sabato 12 settembre 2015

Acquistare ortaggi fuori stagione può nuocere alla salute!Meglio seguire l’ordine della natura per mangiare sano.


Gli ortaggi fuori stagione che acquistiamo sono soggetti a concimazioni forzate e non solo!Meglio seguire l’ordine della natura.I cicli stagionali dell’orto.


Spesso ci troviamo ad acquistare ortaggi dai banchi dei supermercati, attirati dal loro bell’aspetto, ma senza chiederci:”secondo madre naturaquesto prodotto si raccoglie in questo periodo?“.

Per molti non c’è alcuna differenza, ma sapere quando un prodotto dovrebbe essere raccolto secondo madre natura, è importantissimo per identificare la naturalezza o meno di ciò che si porta in tavola.
Gli ortaggi fuori stagione infatti vengono sottoposti a concimazione forzata (molto di più di quelli stagionali), e spesso i concimi usati sono più chimici che naturali, i quali potrebbero a lungo termine nuocere all’organismo.
Anche i prodotti stagionali vengono concimati con tali concimi, ma con una forzatura molto minore in quanto madre natura pensa al resto.
Inoltre teniamo a precisare che acquistando ortaggi fuori stagione abbiamo una maggiore probabilità di portare in tavola prodotti OGM (organismi geneticamente modificati), con tutte le note conseguenze che essi comportano.
Come riferisce la Dottoressa Maria Lucia Gaetani:
Seguire l’ordine della natura è il primo gradino per salvaguardare la salute!
Per fare ciò cominciamo a scegliere i prodotti stagionali che soddisfano meglio il fabbisogno del nostro organismo nei diversi periodi dell’anno.
Le nostre esigenze nutrizionali, infatti, non sono identiche in estate o in inverno, e la Natura si adatta, fornendoci a seconda del momento i nutrienti più utili.
Perché consumare frutta e verdura di stagione?
- il prodotto di stagione, preferibilmente italiano, impiega poco tempo per arrivare sulla nostra tavola e quindi è più fresco
- il prodotto di stagione solitamente ha un prezzo inferiore in quanto i costi sostenuti per la
  produzione sono più bassi
- il loro consumo fornisce una dieta sana e varia: se riuscissimo, ogni mese dell’anno, ad introdurre,
  variandoli, tutti i tipi di frutta e  verdura disponibili, potremmo assumere in modo naturale tutti i sali minerali e le vitamine di cui necessita il nostro organismo
I prodotti fuori stagione spesso:
- devono compiere un lungo viaggio dal sito di produzione a quello di consumo e generalmente provengono da paesi che non hanno le nostre regole di coltivazione e produzione che tutelano la salute dei consumatori
- vengono coltivati in serra e necessitano di concimazioni forzate: si ottengono così prodotti belli,ma spesso ricchi d’acqua, poveri in sali minerali e poco saporiti
- vengono conservati in condizioni di temperatura e illuminazione modificate per allungarne la vita commerciale
Ecco di seguito elencati i cicli stagionali dell’orto
Di Dottoressa Maria Lucia Gaetani
Fonte : http://www.nutrizionistagaetani.it/cicli-stagionali-orto

Nessun commento:

Posta un commento